20:39

Schulz, 'ampio sostegno da Spd Baviera'

Merkel, 'ma su colloqui esplorativi non si tratta più'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BERLINO, 17 GEN - La missione bavarese di Martin Schulz, in vista del voto di domenica sulla Grosse Koalition, restituisce il sorriso al leader dei socialdemocratici, che oggi ha trovato nella sezione locale del partito "ampio sostegno", come ha detto comparendo alla fine davanti alla stampa.
    Se da un lato Angela Merkel ha auspicato che l'Spd decida di procedere alle consultazioni, la cancelliera ha anche chiarito che i risultati dei colloqui esplorativi, "nei suoi punti cruciali, non potrà essere sottoposto a nuove trattative".
    Un principio che Schulz sembra accettare, ma l'ex presidente del Parlamento Ue ha anche affermato che le consultazioni saranno il momento in cui quei risultati "potranno essere approfonditi e precisati".
    Nei giorni scorsi lo scontro sulla possibile nuova Grosse Koalition nella partito si è inasprito, con l'offensiva lanciata dai giovani dello Juso e diversi direttivi regionali che hanno votato contro, come quello di Berlino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

20:37

Nigeria: doppio attentato, 12 morti

In un mercato a Maiduguri, nello Stato dei Boko Haram

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MAIDUGURI (NIGERIA), 17 GEN - In un doppio attentato kamikaze compiuto in un mercato in Nigeria 12 persone sono morte e 48 altre sono rimaste ferite.
    L'attentato è avvenuto a Maiduguri, capitale dello Stato federale del Borno dove è attivo il gruppo terrorista islamico Boko Haram.
    Una prima persona si è fatta esplodere all'interno del mercato mentre una seconda è rimasta fuori, uccidendo solo se stesso, ha riferito un commerciante. L'attentatore che si è fatto esplodere nel mercato era un donna, mentre il secondo era un uomo, ha precisato il capo delle operazioni di soccorso dell'Agenzia di Stato di gestione delle emergenze, Bello Dambatta.
    I Boko Haram sono un'organizzazione terroristica jihadista sunnita diffusa nel nord della Nigeria e alleatasi nel 2015 con l'Isis. Dal 2009 ha ucciso circa 20 mila persone in Nigeria e Paesi confinanti innescando una crisi umanitaria da 2,3 milioni di sfollati e profughi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Pubblicità