Tre bimbi libici operati al Celio ritrovano il sorriso

Collaborazione tra la fondazione Operation Smile e la Difesa

   Tre bambini libici sono stati operati con successo al Policlinico Militare Celio dal team di volontari italiani della fondazione Operation Smile Italia onlus in collaborazione con la componente sanitaria militare dell'Esercito e della Marina Militare.

    A due piccoli è stato ricostruito il palato; insieme a loro è arrivato un terzo paziente, una bambina, anch'essa nata con labiopalatoschisi bilaterale completa, già operata in un ospedale in Libia. I bimbi, giunti in Italia con volo militare messo a disposizione dall'Aeronautica, sono stati segnalati dalla Task Force medica italiana presente a Misurata nell'ambito dell'operazione Ippocrate.

    I bambini erano stati operati al labbro all'età di 6 e 7 mesi lo scorso marzo, sempre al Policlinico Militare Celio, dal team di medici volontari della Fondazione che ha offerto le prestazioni chirurgiche a titolo gratuito in base al programma di assistenza medica internazionale "World Care Program".

    "Continua - sottolinea il dott. Domenico Scopelliti, vicepresidente scientifico della Fondazione - la collaborazione con il ministero della Difesa impegnato nella missione in Libia i piccoli pazienti sono tornati per la seconda volta per completare il trattamento chirurgico, la terza bambina invece è stata sottoposta ad un intervento correttivo. Grazie a questa sinergia si aprono nuovi canali di collaborazione di cui potranno beneficiare altri piccoli pazienti affetti da malformazioni al volto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA