Così gli smartphone diventeranno più intelligenti - DIRETTA DALLE 17.30

Conferenza del responsabile scientifico di Google, Shumin Zhai

Redazione ANSA

Sempre più touch ed efficaci grazie all'intelligenza artificiale e nuovi software: gli smartphone si preparano a nuovi cambiamenti all'insegna dell'efficienza e di un uso sempre più facile. A raccontare la strada fatta finora e soprattutto i cambiamenti in vista è il responsabile scientifico di Google, Shumin Zhai, in questi giorni in Italia, in visita nella Scuola Sant'Anna di Pisa.

La sua conferenza è in programma oggi, nell'ambito del ciclo di incontri "Orizzonti in Ingegneria" organizzato nella sede dell'Istituto TeCIP (Tecnologie della Comunicazione, dell'Informazione e della Percezione). Intitolato "The Human and Technology Factors in Smartphone Text Input", il seminario è organizzato da Carlo Alberto Avizzano, responsabile dell'unità di ricerca robotica percettiva del TeCIP.



"Comprendere come migliorare i nostri smartphone e quali accorgimenti adottare per rendere più semplice e immediata la nostra interazione con questi strumenti è il tema centrale delle mie ricerche condotte negli ultimi quindici anni", spiega Shumin Zhai che si trova in Italia per partecipare a "Eurohaptics 2018", la conferenza internazionale in programma dal 13 al 16 giugno a Pisa dedicata alla percezione tattile o "aptica", la disciplina che studia le sensazioni tattili e come queste possano essere riprodotte da un sistema artificiale, organizzata sempre dall'Istituto TeCIP della Scuola Superiore Sant'Anna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA